CREE EN TI Y TODO SERA’ POSIBLE

Stamattina ho trovato questa frase sulla bustina dello zucchero che accompagnava il mio caffè. Uno dei tanti segni e messaggi che ti dona il cammino.

Abbiamo fatto colazione con calma, un massaggio con una poltrona favolosa, shopping e un po’ di foto.

Poi la Messa del pellegrino: una emozione grande. Una sensazione di pace che è seguita alla confessione con un prete filippino che aveva un cartello che diceva” Italiano/Spagnolo/Inglese” ma parlava in realtà un misto delle tre lingue …insomma ci siamo capiti e anzi è stata una bella chiacchierata sul perdono. Abbiamo anche avuto la fortuna di assistere al rito del botafumeiro, che è davvero una cerimonia unica!

Poi un veloce pranzetto ed Eva è partita verso casa mentre io, dopo averla salutata con malcelata commozione, con la mia mochila di nuovo in spalla, mi sono incamminata verso Finisterrae. Come quando è andato via il mio fratellone, ho fatto molti dei primi passi piangendo: non per tristezza, anzi, per la gioia di tutta la meraviglia condivisa.

Sotto un sole impietoso ho così percorso i primi 21km di questa ultima parte del mio viaggio: a Santiago si portano le preghiere, si chiedono le grazie, si domanda perdono e si perdona; alla “fine del mondo “ si lasciano tutti i pesi.

Sono molto stanca ma anche molto emozionata. È un po’ come quando leggi un libro bellissimo: vuoi sapere come finisce ma allo stesso tempo vorresti che non finisse mai😍

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...